LIBERALIZZAZIONE DROGA: 48 FIRME PER ODG ALLA CAMERA
LIBERALIZZAZIONE DROGA: 48 FIRME PER ODG ALLA CAMERA

Roma, 4 Ago. -(Adnkronos)- 48 Deputati aderenti a vari partiti (dai federalisti europei, primo firmatario Marco Taradash, al Pds, alla Rete, ai Verdi fino alla Dc) hanno sottoscritto un ordine del giorno inviato alla Presidenza della Camera che impegna il governo italiano a cominciare una discussione sulle strategie alternative per la repressione del traffico e dello spaccio di stupefacenti. I firmatari (molti dei quali appartengono al neo costituito intergruppo antiproibizionista) considerano il traffico illegale della droga e le relative strategie repressive ''un fatto politico di cruciale importanza per la difesa della legalita', delle istituzioni democratiche, dello stato di diritto, della pacifica convivenza civile''.

Le strategie di repressione sono tutte imperniate -fanno notare- ''sulla proibizione di produrre, commerciare e consumare le sostanze stupefacenti''. tale pratica non ha ''affatto intaccato il potere delle organizzazioni criminali del narcotraffico'. Dopo aver preso atto delle dichiarazioni rese dal ministro della Giustizia Martelli ''sulla necessita' di una concertazione di eventuali nuovi orientamenti in materia di politica sulla droga'', i firmatari chiedono un impegno al governo di ''proporre in ambito internazionale, a cominciare dalla Cee, una discussione aperta sulla efficacia e gli effetti delle strategie repressive fin qui seguite e sulle possibili ipotesi alternative''.

I 48 deputati chiedono, nell'ambito della Conferenza Nazionale sulla droga, prevista per la prossima primavera, lo svolgimento di una sessione dedicata a questo tema.

(Red/Pan/adnkronos)