SERBIA: RESPINGE CONFERENZA SUL KOSSOVO
SERBIA: RESPINGE CONFERENZA SUL KOSSOVO

Belgrado, 4 ago. -(adnkronos/dpa)- Secco no di Belgrado alla proposta del mediatore della Comunita' Europea, Lord Carrington, di convocare una conferenza internazionale per decidere del futuro del Kossovo, la provincia serba a maggioranza albanese.

Tale conferenza, cui prenderebbero parte serbi, albanesi e rappresentanti della Cee, ''costituirebbe un attentato alla sovranita' nazionale e statale della Serbia, e di tutta la federazione jugoslava. Il Kossovo e' un problema interno alla Serbia''. e' quanto ha dichiarato oggi il presidente della federazione jugoslava, costituita lo scorso 27 aprile da Serbia e Montenegro, Dobrica Cosic, al quotidiano serbo ''Vecernje Novosti''.

Tre anni fa le autorita' serbe hanno abolito lo statuto autonomo di cui godeva la provincia del Kossovo, ed hanno proclamato lo stato di emergenza nella regione. Le autorita' di Belgrado si ostinano a respingere qualunque proposta di negoziato con i rappresentanti del Kossovo, ed a riconoscere come valido il voto con cui quattro mesi fa i cittadini della provincia hanno eletto un proprio parlamento.

(cin/pan/adnkronos)