RAI: INCONTRO VERTICI-AZIENDA (2)
RAI: INCONTRO VERTICI-AZIENDA (2)

(ADNKRONOS) - PAROLE CHE LASCIANO POCO SPAZIO ALL'IMMAGINAZIONE. I GIORNALISTI RAI, QUESTA VOLTA, SONO TUTTI D'ACCORDO E ''MARCIANO'' COMPATTI PER VINCERE LA PRIMA BATTAGLIA (NELLA STORIA DELLA RAI) COMBATTUTTA IN NOME DI UNA ''DIMENTICATA'' LEGALITA' CHE DEVE ESSERE ''COSTI QUEL CHE COSTI'', RIPRISTINATA.

''SE DOVESSE ESSERE NECESSARIO RINUNCEREMO ALLE FERIE, MA NON LASCEREMO SPAZIO A RINVII PRETESTUOSI OD A FALSE PROMESSE -HA DETTO ANCORA GIULIETTI- LA MISURA E' COLMA ED I NODI ORA SONO TUTTI AL PETTINE. SE L'AZIENDA VUOLE TRATTARE, NOI SIAMO QUI APPOSITAMENTE PER CONCLUDERE ACCORDI SU TUTTO. SE, AL CONTRARIO, NON SI DOVESSE GIUNGERE A NESSUN TIPO DI TRATTATIVA SARA' LOTTA AD OLTRANZA''.

IL SEGRETARIO HA RICORDATO, POI, QUALI SIANO I VINCOLI CHE LEGANO IL SINDACATO AI SUOI ISCRITTI E QUALI SIANO I SUOI IMPROROGABILI DOVERI. ''COSI' COME HANNO GIUSTAMENTE RICORDATO PASQUARELLI E PEDULLA', LA DISPONIBILITA' AL CONFRONTO E' PIENA E TOTALE, MA CIASCUNO DEVE RICOPRIRE I RISPETTIVI RUOLI''.

IL SEGRETARIO DELLA FNSI, GIORGIO SANTERINI, HA POI RIBADITO IL PIENO ED INCONDIZIONATO APPOGGIO DELLA FEDERAZIONE ALL'USIGRAI ED HA DEFINITO QUESTA ''VERTENZA SULLA LEGALITA''' UNA ''NUOVA STRADA CHE PERCORREREMO TUTTI ASSIEME, SOSTENENDOCI L'UN L'ALTRO''.

(ZAD/PAN/ADNKRONOS)