CORTE DEI CONTI: NO AI TROPPI CONDONI (2)
CORTE DEI CONTI: NO AI TROPPI CONDONI (2)

(ADNKRONOS) - altro punto debole del nostro sistema fiscale individuato dai giudici contabili e' quello della scarsa efficacia della lotta all'evasione: ''occorre -scrivono i giudici- una piu' adeguata formazione del personale, ma anche una sua piu' razionale diStribuzione sul territorio. dai dati forniti dalla stessa amministrazione risulta per esenpio che che nelle regioni piu' ricche vi e' un rapporto di un contribuenti/personale pari al doppio di quello esistente nelle regioni piu' povere (2 mila 434 in lombardia contro 871 in calabria).

per combattere l'elusione e l'erosione -aggiunge poi la corte- occorre procedere ad una semplificazione del quadro normativo tributario. ''talune categorie di contribuenti- scrive la corte- possono trovare utili le norme di incerta interpretazione e per di piu' soggette a frequenti modifiche. il pretesto della complessita' del sistema tributario agevola la parte meno corretta della platea. la stessa dilatazione del contenzioso (sono attualmente pendenti 3 milioni 157 ila 668 ricorsi) appare una prova degli effetti del proliferare della normazione e delle incertezze che vengono viste nell'intreccio di norme che disciplinano situazioni simili tra loro. (SEGUE)

(red/PE/ADNKRONOS)