CORTE DEI CONTI: RELAZIONE SUL BILANCIO DELLA DIFESA
CORTE DEI CONTI: RELAZIONE SUL BILANCIO DELLA DIFESA

ROMA, 5 AGO. - (ADNKRONOS) - SONO 26.570,7 I MILIARDI CHE COMPONGONO GLI STANZIAMENTI DEFINITIVI DEL MINISTERO DELLA DIFESA, PER L'ANNO 90-91. DI ESSI SONO STATE IMPEGNATE SOMME PER 26.442,7 MILIARDI, DI CUI 20.396,8 SONO QUELLI SPESI, 6045,8 I RESIDUI E 128 I MILIARDI ACCANTONATI PER ''ECONOMIE''. DI QUESTI LA MAGGIOR QUOTA E' ASSEGNATA ALLE SPESE PER IL PERSONALE MILITARE (11.953,6 MILIARDI; OVVERO 584 MILIARDI IN PIU' RISPETTO AL BILANCIO PRECEDENTE) E PER QUELLO CIVILE (1.859,3 MILIARDI DI CUI 192,9 IN PIU' DELL'ANNO PRIMA).

LO AFFERMA LA RELAZIONE SUL RENDICONTO GENERALE DELLO STATO DELLA CORTE DEI CONTI, IN CUI SONO STATE LAMENTATE LA MANCANZA DI UN PROGRAMMA DI SPESA SUFFICIENTEMENTE AGGIORNATO, L'INCERTEZZA NELLA PROGRAMMAZIONE ANCHE PER LE SPESE DI ARMAMENTO PREVEDIBILI NEL LUNGO PERIODO, LA CASUALITA' NELL'ASSEGNAZIONE DEL LAVORO PER IL PERSONALE DEI SETTORI AMMINISTRATIVO E TECNICO. TUTTI PROBLEMI CHE NON POTRANNO ESSERE RISOLTI NELL'AMBITO DEL ''NUOVO MODELLO DI DIFESA'', CHE MIRA ALLA RISTRUTTURAZIONE OPERATIVA E NON ORGANIZZATIVA DELLE FORZE ARMATE, E' CARENTE DI RISORSE FINANZIARIE ED INCOERENTE NELLA DEFINIZIONE DELLA RIFORMA TECNICO-AMMINISTRATIVA.

E' PERCIO' ''DIVENUTA INELUDIBILE'', AFFERMA L'ORGANO DI CONTROLLO DELLA CONTABILITA' STATALE, L'ESIGENZA ''DI ELABORARE IL BILANCIO DELLA DIFESA'' IN UNA ''VERSIONE PROGRAMMATICA CHE ATTUI UN COLLEGAMENTO DELLE RISORSE DISPONIBILI CON GLI OBIETTIVI DA PERSEGUIRE ED IN UN QUADRO NORMATIVO SPECIALE''. IN MODO DA STABILIRE ''TALUNE CERTEZZE FINANZIARIE IN RELAZIONE ALLE PROIEZIONI FUTURE'' E IN ''CORRISPONDENZA CON I CANONI DEL MODELLO DI DIFESA''. (SEGUE)

(AND/PAN/ADNKRONOS)