ALBANIA: UN PIANO CNEL PER LO SVILUPPO
ALBANIA: UN PIANO CNEL PER LO SVILUPPO

Roma, 5 ago. (adnkronos) - Passare dagli aiuti d'emergenza ai programmi strutturali di lungo periodo per lo sviluppo dell'Albania. Un'iniziativa studiata dal Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (Cnel) e' stata presentata gli scorsi 30 e 31 luglio al governo di Tirana da una delegazione guidata dal presidente della commissione Cnel per i rapporti internazionali, Raffaele Vanni. La delegazione e' stata ricevuta, fra gli altri, dal ministro del lavoro albanese Dashamir Shehi, dal premier Meksi e dal presidente della repubblica, Sali Berisha.

Nell'incontro, che si e' realizzato grazie alla collaborazione del ministero degli affari esteri, il Cnel ha illustrato al governo di Tirana le ragioni che giustificano la richiesta al governo italiano - in ragione della vigente legislazione di aiuto e cooperazione allo svilupo - di finanziare l'elaborazione di un progetto integrato, interregionale e pluriennale di sviluppo socioeconomico (''Master Plan'') dell'area del basso adriatico avente per epicentro l'Albania.

In base allo studio del Cnel, il ''Master Plan'' dovra' porsi quattro grandi obiettivi strategici: ritorno dell'albania in Europa, creazione di una moderna economia industriale nei modi, forme e settori piu' adatti alla realta' albanese, valorizzazione delle risorse agricole e naturali gia' individuate o da individuare attraverso opportune campagne di ricerca, transizione al mercato, predisponendo uomini, strutture ed infrastrutture.

(lar/gs/adnkronos)