BORSA: GOVERNO VARA SGRAVI FISCALI
BORSA: GOVERNO VARA SGRAVI FISCALI

roma, 13 ago - (adnkronos) - il governo interviene a sostegno della borsa con un disegno di legge incentrato su quattro iniziative: pur nella convinzione -ribadita dal ministro delle finanze goria- che l'aspetto fiscale e' solo l'ultima delle cause dell'attuale crisi dei mercati finanziari, l'esecutivo non vuole lasciare nulla di intentato per scoraggiare chi vende e incoraggiare chi ha investito in borsa e chi lo fara' anche nella convionzione di preparare il terreno all'immissione sul mercato di quote delle nuove spa nate dai vecchi enti pubblici.

''nessuno s'illuda che intErvenendo solo sull'aspetto fiscale della crisi della borsa -ha esordito goria- si possa invertire la tendenza. L'iniziativa di oggi e' stata assunta sia perche' ci si e' resi conto che quest'aspetto si e' caricato comunque di una certa attenzione sia perche'si vuol testimoniare che il governo non trascura nulla, soprattutto in tema di politica generale. Nel costruire un'iniziativa utile il governo si e' mosso su un sentiero piuttosto stretto.

''Da un lato il paese non puo' permettersi di non avere un sistema che intervenga sui redditi comunque essi si formino, il ministro delle finanze, non accetta che esista un reddito non concorrente all'interesse generale, quindi non abbiamo valutato ipotesi di smantellamento di un meccanismo, ne' di sua sospensione. Seconda condizione che rende stretto il sentiero: noi dobbiamo fare cose che abbiano il massimo della coerenza con la condizione generale. stiamo chiedendo al paese di fare sacrifici anche importanti e percio' dobbiamo assicurare agevolazioni su alcune questioni. nonostante tutto di e' cercato di esercitare un po la fantasia e di puntare diritti a un obiettivo articolato su due versanti : far raffreddare la voglia di vendere e far crescere la voglia di comprare'' (SEGUE).

(RIC/BB/ADNKRONOS)