URGENTE
URGENTE

(ADNKRONOS) - ''questo disegno di legge - ha dichiarato il ministro dei trasporti e della marina mercantile giancarlo tesini - costituisce il primo passo nel processo di riorganizzazione complessiva del sistema italiano dei porti, necessario per raggiungere i livelli di competitivita' richiesti dal mercato unico europeo''.

tesini ha spiegato che il provevdimento assume carattere d'urgenza in relazione alla richiesta avanzata dal commissario cee per la concorrenza, leon brittan, di adeguare entro 60 giorni la legislazione italiana in materia alle direttive comunitarie, pena l'apertura di un procedimento formale per la violazione del trattato di roma.

''a tal fine -ha detto tesini- il governo si impegna ad accelerare al massimo l'iter parlamentare del ddl, chiedendo che sia assegnato alle commissioni competenti in sede legislativa e la corsia preferenziale. nel caso pero' che il provvedimento non potesse venire approvato nei tempi sollecitati dalla commissione cee, il governo esprime fin d'ora la volonta' di trasformarlo in dl allo scadere dei 60 giorni, per rendere comunque operanti le nuove norme sul lavoro portuale''.

(red/PE/ADNKRONOS)