AFGHANISTAN: LA FEDERAZIONE E' LA SOLUZIONE
AFGHANISTAN: LA FEDERAZIONE E' LA SOLUZIONE

Amburgo, 17 ago. (adnkronos) - La guerra civile in Afghanistan non puo' essere risolta che adottando un sistema di governo federale in cui ogni gruppo etnico eserciti ''la parte di potere che gli e' dovuta''. Ad affermarlo, in un'intervista all'agenzia di stampa tedesca ''Dpa'' sono due rappresentanti del movimento sciita ''Hezb Wandat Islami'', Ali Jan Zahedi e Hussein Nateqi, in Europa per aiutare i compatrioti esiliati durante la lunga guerra civile a fare ritorno nel paese.

Le milizie sciite, appoggiate dall'Iran, dicono di controllare il 40 per cento del territorio della capitale Kabul mentre le forze sunnite di Gulbadin Hekmatiar, sostenute dall'Arabia Saudita, sono ormai il braccio armato dell'etnia Pashtun, il 40 per cento della popolazione afghana, e - secondo gli sciiti - hanno intenzione di dominare su tutto l'AfghanistaN come in passato, non tenendo conto cioe' della reale composizione etnica del paese. ''I Pashtun - hanno affermato i rappresentanti sciiti - devono accettare la realta'. Se non lo faranno, proseguire nella guerra civile non portera' a nessun risultato''.

Zahedi e Nateqi si sono detti poi assolutamente contrari ad ogni forma di intervento straniero. ''Combatteremmo qualsiasi intervento militare straniero cosi' come abbiamo combattuto per dieci anni l'armata rossa''.

(sip/PE/ADNKRONOS)