AFRICA AUSTRALE: 18 MILIONI COLPITI DALLA CARESTIA
AFRICA AUSTRALE: 18 MILIONI COLPITI DALLA CARESTIA

Harare, 17 ago. (adnkronos/dpa)- Diciotto milioni di abitanti dell'Africa Australe sono minacciati dalla carestia provocata quest'anno dalla piu' grave siccita' mai registrata nella regione. L'allarme di una ''nuova somalia'' in Africa e' contenuto in un rapporto presentato ad Harare, Zimbabwe, dall'Unita' per la Sicurezza Alimentare della Conferenza di Coordinamento dello Sviluppo nell'Africa Meridionale (Sadcc), organizzazione regionale costituita da Angola, Botswana, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Swaziland, Tanzania, Zambia e Zimbabwe - vale a dire tutti gli stati della regione salvo il Sudafrica - i cui capi di stato hanno aperto oggi il summit annuale del Sadcc nella capitale namibiana Windhoek.

La carestia in Africa Australe figura in cima all'ordine del giorno del summit di Windhoek. A luglio, le riserve di cereali del Sadcc non superavano le 831mila tonnellate - appena sufficienti per tre settimane - ed ora si registra un deficit di 2,3 milioni di tonnellate rispetto ai bisogni della popolazione dei 10 stati membri dell'organizzazione regionale - circa 85 milioni di abitanti. Al summit del Sadcc - costuito nel 1980 per attenuare la dipendenza economica dal Sudafrica dei paesi membri - sono presenti i movimenti antiapartheid sudafricani ''African National Congress'' e ''Pan Africanist Congress''. Si prevede che al termine dei due giorni di lavori a Windhoek l'organizzazione mutera' la sua denominazione in Comunita' per lo Sviluppo dell'Africa del Sud (Sadc), anche in vista di una futura adesione del Sudafrica, paese con il quale i membri del Sadcc continuano ad avere un maggiore interscambio che tra di loro.

(lun/PE/ADNKRONOS)