PSI-PDS: CRAXI - IL 'CENTENARIO' UN'OCCASIONE STORICA (2)
PSI-PDS: CRAXI - IL 'CENTENARIO' UN'OCCASIONE STORICA (2)

(ADNKRONOS)- CRAXI INDICA DUNQUE LA STRADA DA PERCORRERE PER DARE ''UNA RILEVANZA AUTENTICAMENTE STORICA'' AI CENTO ANNI DEI SOCIALISTI. ''SI TRATTA -SCRIVE- DI QUALCHE COSA CHE PUO' NASCERE DA UNA RILETTURA E DA UN BILANCIO DELLA STORIA E DELLE ESPERIENZE DIVERSE DELLE GENERAZIONI CHE CON LE LORO ILLUSIONI, LE LORO SPERANZE, I LORO ERRORI E LE LORO CONQUISTE HANNO PERCORSO UN LUNGO, TRAVAGLIATO TRAGITTO NELLA VITA DELLA SOCIETA' ITALIANA ED INTERNAZIONALE. E' QUALCOSA CHE PUO' NASCERE DA UN DESIDERIO E DA UNA FORTE VOLONTA' DI PROGRESSO E DALLA DIFESA INTRANSIGENTE DEI VALORI DI LIBERTA' E DI EGUAGLIANZA SOCIALE CHE ISPIRARONO LA CONCRETEZZA E IL COERENTE GRADUALISMO DEL SOCIALISMO RIFORMISTA''.

INSOMMA, ''UN RITORNO CONSAPEVOLE, NON RETORICO E NON ASTRATTO, ALLE RADICI DI UN MOVIMENTO CHE -PROSEGUE IL SEGRETARIO DEL PSI- SI PROPONEVA DI REALIZZARE CAMBIAMENTI E TRASFORMAZIONI PROFONDE NELLA SOCIETA' DEL SUO TEMPO. SULLA BASE DI UNA CONCEZIONE DEMOCRATICA E MODERNA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE CHE DOVETTE PURTROPPO CEDERE IL PASSO DI FRONTE AD ALTRE SUGGESTIONI ED A PROVE DEVASTANTI''. LA RIPRESA DEL DIALOGO FRA LE FORZE DELLA SINISTRA, ''DOVREBBE NASCERE -SECONDO CRAXI- ANCHE DA UNA RIGOROSA ANALISI E, DOVE E' NECESSARIO, DA UNA FERMA CORREZIONE DELLE ESPERIENZE E DEGLI ERRORI COMPIUTI IN TEMPI RECENTI, PER GIUNGERE A GETTARE LE BASI DEL SUPERAMENTO DI ANTICHE DIVISIONI, OSTILITA' E PREGIUDIZI, PURTROPPO ANCORA RADICATI E OSTINATAMENTE DIFESI DA UNO SPIRITO CONSERVATORE DURO A MORIRE E CHE VEDIAMO TALVOLTA CAMMINARE DAVANTI A NOI CONFUSAMENTE IN AVANTI MA CON LA TESTA RIVOLTA ALL'INDIETRO. (SEGUE)

(RED/PE/ADNKRONOS)