CANALE 5: ''AFFARI DI FAMIGLIA'' (2)
CANALE 5: ''AFFARI DI FAMIGLIA'' (2)

(ADNKRONOS) - NELLA SECONDA CAUSA ISCRITTA A RUOLO VEDIAMO DAVANTI AL GIUDICE SANTI LICHERI UNO ZIO, IL SIGNOR FRANCESCO CAMPITELLI, ED IL NIPOTE PAOLO CAMPITELLI. IL SIGNOR FRANCESCO E IL FRATELLO ACQUISTANO UN TERRENO E SI ACCORDANO IN MODO CHE IL FRATELLO, PADRE DI PAOLO, LO COLTIVI E FRANCESCO RICEVA PERIODICAMENTE DELLE DERRATE ALIMEMNTARI. ALLA MORTE DEL PADRE DI PAOLO, IL SIGNOR FRANCESCO CHIEDE AL NIPOTE LA SUA PARTE DI TERRENO POICHE' HA DECISO DI COSTRUIRE UNA CASA. PAOLO CHE VIVE DEL GUADAGNO CHE RICAVA DALLA VENDITA DEI FRUTTI DEL CAMPO, NON INTENDE RESTITUIRE ALLO ZIO IL TERRENO, SOSTENENDO CHE NON PUO' PIU' VANTARE ALCUN DIRITTO SULL'APPEZZAMENTO, IN QUANTO IL SUO POSSESSO SULLO STESSO E' ORMAI DURATO DA TROPPI ANNI.

NELLA TERZA CAUSA, IL GIUDICE SANTI LICHERI ESAMINA UNA CONTROVERSIA SCOPPIATA FRA UNA GIOVANE COPPIA DI SPOSI I SIGNORI ANNA CERULLO E STEFANO GIANNANGELI. AL MOMENTO DEL MATRIMONIO CIASCUNO POSSEDEVA LA PROPRIA AUTO; ANDANDO DA ABITARE AL CENTRO DI ROMA, STEFANO VENDE L'AUTO DELLA MOGLIE PER 4 MILIONI DI LIRE. CON IL DENARO RICAVATO DALLA VENDITA, STEFANO SI COMPRA UN MOTORINO DEL VALORE DI 2.500.000 DI LIRE; CON IL RESTANTE 1.500.000 PAGA DELLE MULTE DELLA MOGLIE E A QUEST'ULTIMA, PER RECARSI AL LAVORO LASCIA IN USO LA PROPRIA AUTO. ANNA VORREBBE POTERSI MUOVERE ANCHE LEI IN MOTORINO E PROPONE AL MARITO L'ACQUISTO DI UN SECONDO CICLOMOTORE. IL MARITO SI RIFIUTA, SOSTENENDO CHE LA MOGLIE NON E' IN GRADO DI SERVIRSI DEL MEZZO A DUE RUOTE. A QUESTO PUNTO ANNA SI RIVOLGE AL GIUDICE LICHERI PER AVERE ANCH'ESSA UN CICLOMOTORE O IL MILIONE E MEZZO RESIDUO DELLA VENDITA DELLA SUA AUTO.

(RED/PE/ADNKRONOS)