FS: FRA GLI OGGETTI SMARRITI, ANCHE LA REFURTIVA
FS: FRA GLI OGGETTI SMARRITI, ANCHE LA REFURTIVA

Roma, 22 ago. (adnkronos) - Sui treni si puo' perdere di tutto, ma il piu' sbadato e' CERTO quel ladro che ha 'dimenticato' la borsa con la refurtiva al deposito bagagli a mano della stazione centrale di napoli. Gli addetti che, passati i tre mesi di deposito, hanno aperto il 'collo', si sono trovati davanti collanine, braccialetti ed orologi per 60 milioni di lire.

AGLI ADDETTI AI LAVORI non sono mancate altre sorprese: un 'tombarolo' HA SCORDATO una valigia con numerosi reperti archeologici, MENTRE un altro passeggero HA ''ABBANDONATO'' UNA BORSA pienA di BANCONOTE falsE. Niente male anche la valigetta del prelato che, accanto al breviario e ai paramenti sacri, si portava dietro una collezione di riviste pornografiche.

Il viaggio tra gli 'oggetti smarriti' nelle stazioni E SUI TRENI italianI mostra uno spaccato dell'italia dei distratti, che puo' essere divertente, ma puo' anche far pensare. Nel '90, per esempio, genitori 'distratti' avevano dimenticato UNA culla sul treno. Poco male, se dentro non ci fosse stata la neonata che, piangente, e' stata consegnata all'ufficio oggetti smarriti e, poi, alla 'casa dei fanciulli'. Dei genitori, nessuna traccia.

Tantissimi gli animali abbandonati sui treni. Gatti, tartarughe, cani, ed anche un serpente, con relativa cesta e flauto da incantatore, trovato dagli addetti della stazione centrale di milano negli anni sessanta.(segue)

(red/BB/ADNKRONOS)