MANOVRA: ABETE, SFORZO INGENTE PER GLI ITALIANI
MANOVRA: ABETE, SFORZO INGENTE PER GLI ITALIANI

ROMA, 17 SET. - (ADNKRONOS) - ''Le misure di emergenza decise dal governo - ha dichiarato il presidente della confindustria Luigi Abete - hanno l'obiettivo di tenere l'italia agganciata all'europa. martedi' la lira verra' reintrodotta nel meccanismo di cambio dello sme: sara' quello il momento della verita' per la nostra moneta e per l'intera economia. la priorita' assoluta per lo sviluppo e il benessere del nostro Paese e' riagganciare il vagone italiano al treno della Comunita'. la confindustria aveva ripetutamente richiesto nelle scorse settimane provvedimenti di severo contenimento della spesa''.

''Lo sforzo oggi richiesto agli italiani - prosegue - e' ingente. Le imprese, gia' colpite nei mesi scorsi con la rivalutazione obbligatoria dei cespiti e con l'Invim straordinaria, subiscono un pesante prelievo. Esse non si sottraggono a questo costo elevatissimo, purche' anche le altre categorie sociali partecipino, consapevoli della gravita' della situazione, ai sacrifici richiesti e purche' l'azione di risanamento risulti davvero risolutiva. a questo fine e' indispensabile una rapida approvazione da parte del Parlamento dei provvedimenti emanati, cosi' come e' necessario che i tassi d'interesse scendano al piu' presto e in ampia misura perche' il costo attuale del denaro per le imprese e per l'economia e' insopportabile''.

Secondo Abete molti problemi ''restano da risolvere, a cominciare dall'estendersi della deindustrializzazione. ma l'italia e' un grande Paese industriale, ricco di energie e di imprenditorialita' diffusa: gli squilibri che emergono in modo dirompente in questi giorni possono e debbono essere sanati''.

(red/as/adnkronos)