PREZZI: CONFESERCENTI - PRIME PREOCCUPAZIONI PER LATTICINI E CARNE
PREZZI: CONFESERCENTI - PRIME PREOCCUPAZIONI PER LATTICINI E CARNE

ROMA, 17 SET. - (ADNKRONOS) - anticipando i risultati di un sondaggio che la Confesercenti sta effettuando su scala nazionale ed i cui risultati saranno resi noti la prossima settimana, il presidente nazionale gian Luigi bonino sottolinea come la svalutazione della lira stia gia' procurando effetti negativi sull'inflazione. In alcune principali citta' italiane, infatti, alcuni grossisti hanno gia' comunicato per iscritto ai loro clienti che a ''partire da lunedi' 21 settembre '92'' aumenteranno i prezzi come effetto della svalutazione. gli adeguamenti si andranno a sommare agli aumenti gia' previsti e comunicati a partire dal primo ottobre. Questi incrementi investono particolarmente i prodotti del latte e i suoi derivati e della carne. In una fase costante di calo dei consumi, non e' nell'interesse dei commercianti aumentare i prezzi al dettaglio. Occorre che tutte le parti compiano responsabilmente il proprio dovere.

La confesercenti nel ribadire l'indicazione gia' espressa ai propri associati di cercare di contenere gli aumenti, rinnova in modo pressante la richiesta rivolta al governo di approvare risolute misure antiflattive.

(com/as/adnkronos)