BOSNIA: CONTINUANO (2) - IZETBEGOVIC SU GINEVRA
BOSNIA: CONTINUANO (2) - IZETBEGOVIC SU GINEVRA

(adnkronos)- Sul piano diplomatico, grande attesa per l'inizio domani a Ginevra dei colloqui di pace tra rappresentanti della fazioni in lotta: mentre mancano ormai poche ore all'apertura dei negoziati, il presidente bosniaco Alija Izetbegovic ha annunciato che la propria partecipazione ai colloqui di Ginevra dipendera' dall'atteggiamento della parte serba.

In sostanza il capo di stato bosniaco vuole vedere assolto l'impegno assunto dal leader della comunita' serba, Radovan Karadzic, sulla supervisione da parte delle truppe di pace delle Nazioni Unite delle postazioni dell'artiglieria. Finora i soldati dell'Onu sono riusciti ad assumere il controllo di poche postazioni intorno a Sarajevo, ma si sono visti negare l'accesso alle zone controollate dall'artiglieria serba intorno alle citta' di Bihac e Jajce.

Prima di partire per Ginevra Karadzic ha lasciato capire che i serbi non possono - se non vogliono vedersi sopraffare da croati e musulmani, ''superiori in numero e dotati di blindati'' - restituire armi e aerei: ''Possiamo solo negoziare e fare concessioni su questioni umanitarie, a condizione che queste non contrastino gli interessi nazionali serbi''. (segue)

(cin/as/adnkronos)