GOVERNO: BOSSI A LA MALFA - ''CI SONO DUE ALTERNATIVE''
GOVERNO: BOSSI A LA MALFA - ''CI SONO DUE ALTERNATIVE''

ROMA, 17 SET. (ADNKRONOS) - ''SONO DUE LE COSE POSSIBILI. UN MINIMO DI COORDINAMENTO FRA LE OPPOSIZIONI, MAGARI CON INIZIATIVE COMUNI, PERCHE' LA LEPRE E' LA STESSA E DOBBIAMO CERCARE DI SMETTERE DI DARCI LA CACCIA FRA NOI. OPPURE UN PROGRAMMA DI GOVERNO DI ALTERNATIVA, MA CHE DEVE PER FORZA ESSERE DI CAMBIAMENTO E RIORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA STATALE. CREDO CHE PER ORA SI DOVRA' RAGIONARE SULLA PRIMA IPOTESI, PERCHE' SI TRATTA DI UN CONFRONTO DI IDEE''. UMBERTO BOSSI DA' LA CONFERMA CHE VEDRA' MARTEDI ALLA CAMERA GIORGIO LA MALFA PER DISCUTERE DELLA SITUAZIONE POLITICA MA SPIEGA CHE AL MOMENTO ''LA LEGA NON ACCETTA NESSUNA PREGIUDIZIALE'' CHE IL PARTITO DELL'EDERA POTREBBE PORRE. ''LA PROTESTA FISCALE - AFFERMA CON RIFERIMENTO ALLA RICHIESTA DI LA MALFA DI RITIRARLA - NOI LA VOGLIAMO ADESSO ACCELLERARE, ALTRO CHE RITIRARE''.

BOSSI DICE DI VOLER INCONTRARE IL LEADER REPUBBLICANO PER ''VEDERE SE E' POSSIBILE ANCORA SALVARE LA DEMOCRAZIA. IL RIFORMISMO PARLAMENTARE NON HA SBOCCHI - DICE - E SIAMO AL PUNTO DI ROTTURA DELL'ORDINAMENTO, PROPRIO COME NEGLI ANNI VENTI PRIMA DEL FASCISMO. NON CI SONO DUNQUE CHE DUE SBOCCHI ED IN TEMPI CHE SEMBRANO OGGI ANCORA PIU' RAPIDI: IL CAMBIAMENTO DEMOCRATICO O L'AUTORITARISMO. LA LEGA, PUR ESSENDO LA FORZA CHE OGGI PIU' DI TUTTE POTREBBE ORGANIZZARE LA RIVOLTA CON IL CONSENSO DELLA GENTE, E' UN'ORGANIZZAZIONE DEMOCRATICA CHE VUOLE ANCORA GOVERNI LEGITTIMATI DALLA CABINA ELETTORALE. E PER QUESTO HA TUTTO L'INTERESSE A VERIFICARE SE ESISTONO ANCORA PERSONE AUTOREVOLI E CREDIBILI CHE ORGANIZZINO DEMOCRATICAMENTE LA NUOVA FORMA DI STATO''.

UNA FORMA DI STATO SULLA QUALE, PERO', IL LEADER DELLA LEGA NON SEMBRA DISPOSTO A FARE SCONTI A NESSUNO. ''NOI SIAMO PER LO STATO FEDERALE IN SENSO PURO, NEL QUALE E' LA STRUTTURA STATATALE A TROVARE LEGITTIMAZIONE DALLE REGIONI E NON VICEVERESA. QUESTE COSE DOVRANNO ESSERE MESSE NERO SU BIANCO SU UN EVENTUALE PROGRAMMA DI GOVERNO E CI DOVRA' ESSERE L'IMPEGNO DI TUTTI A PERSEGUIRE GLI STESSI OBBIETTIVI, ALTRIMENTI NON E' UN PROGRAMMA DI GOVERNO DI ALTERNATIVA. ANZI, NON E' NEMMENO UN PROGRAMMA. NOI SIAMO CONTRARI AL CONSOCIATIVISMO COSI' COME SIAMO CONTRARI AD OGNI ACCORDO PER SALVARE A TUTTI I COSTI QUELLO CHE C'E' E CHE NOI NON ABBIAMO INTENZIONE DI MANTENERE. QUELLO CHE OGGI E' IMPORTANTE E' SOPRATTUTTO SALVARE LA DEMOCRAZIA PERCHE' SE NON SI TROVANO LE FORZE PER GUIDARE DEMOCRATICAMENTE LE TRASFORMAZIONI CHE SONO IN ATTO LE MODIFICAZIONI DEL SISTEMA SI FARANNO DA SOLE''.

(TOR/GS/ADNKRONOS)