LIRA: BIONDI, CONDANNA PER ''ESUBERANZA DI PROVE''
LIRA: BIONDI, CONDANNA PER ''ESUBERANZA DI PROVE''

Roma, 17 Set. (Adnkronos) - Alfredo Biondi, vicepresidente della camera, sostiene che ''in politica dovrebbe essere introdotta la condanna per 'esuberanza di prove' e applicata per le azioni e le omissioni compiute sul fronte della 'difesa' della lira e del suo tracollo''.

Secondo l'esponente liberale ''non c'e' carita' di patria, ne' di governo, ne' di maggioranza che autorizzi a chiudere gli occhi sulla dissipazione di mezzi e di poteri che e' stata consumata''. Biondi accusa anche chi ''svolge, anche su autorevoli giornali, in prima pagina la funzione del fuochista e nelle pagine economiche, poi, quella del frenatore, ma talvolta anche del pompiere''.

Sono queste, a suo avviso, ''espressioni di una logica faziosa o omertosa a corrente alternata, con cui si vogliono negare, o distinguere responsabilita' gravi che non sono alternative, ma concorrenti''.

(Red/GS/Adnkronos)