LIRA: CRAXI (2) - DE MICHELIS, VIZZINI
LIRA: CRAXI (2) - DE MICHELIS, VIZZINI

(ADNKRONOS) - Secondo il vice segretario del psi Gianni De Michelis la crisi in atto costituisce la ''prova matematica che senza l'unione monetaria il sistema monetario non regge''.

''In un'Europa -ha detto- che e' integrata sempre di piu' e in cui la gente guarda lo share in Germania e reagisce ed esiste un record di libera circolazione, un sistema come lo Sme e' una struttura troppo fragile. Si vuole qualcosa di piu': l'Unione Monetaria''. Sulla crisi della lira il segretario Psdi Carlo Vizzini ha detto di ''sperare che si tratti, come dicono, di un fatto temporaneo''.

''Il punto e' che -ha aggiunto- adesso in assenza di misure strutturali molto serie il fenomeno puo' diventare cronico. Il problema -ha aggiunto- non riguarda soltanto l'Italia, ma e' una picconata alla costruzione paziente dell'Europa, alla quale l'Italia ha dato un grande contributo''.

La stagione, caratterizzata da polemiche tra una maggioranza di governo che assume provvedimenti e un'opposizione, secondo Vizzini, si sarebbe conclusa. Ne e' sopraggiunta un'altra -ha detto il segretario del Psdi- in cui e' diventato essenziale salvare i valori fondamentali su cui poggia la nostra democrazia.

''Sono convinto -ha concluso- che il governo comunque sia in grado di darsi una strategia di medio periodo e che possa portare fino in fondo la manovra di risanamento''.

(Iac/gs/adnkronos)