SPORT: SCALFARO E AMATO (2)
SPORT: SCALFARO E AMATO (2)

(adnkronos) - Sempre riferendosi agli atleti azzurri, il presidente del consiglio amato ha aggiunto: ''non credo di essere un italiano eccezionale -dice amato- credo di essere soltanto un italiano normale, come sono gli altri. quello che capita a me so che capita a molti. e se quello che capita a me, capita a molti vuol dire che voi, facendo la vostra parte, facendo dell'agonismo con una maglia azzurra addosso, rendete un servizio a questo paese assolutamente straordinario. soprattutto nel momento nel quale i valori nazionali, l'idea che siamo tutti italiani, viene messa in discussione da taluni, con argomenti che sono tremendi e che tuttavia rischiano in un momento difficile, magari di far presa su alcuni dei nostri concittadini''.

secondo amato, l'antitodo per far rispettare i valori nazionali dovrebbe essere l'azione del governo, ''ma se devo essere sincero -ha proseguito- l'antidoto principale oggi e' costituito dallo sport. io e gli altri che fanno un altro mestiere, dobbiamo ingaggiare con voi una competizione agonistica per raggiungere lo stesso livello di capacita' e mi auguro che riusciremo a raggiungerlo. pero' in questo momento a difendere i valori nazionali siete piu' bravi voi''. (segue)

(flo/gs/adnkronos)