CICLISMO: L'IMPEGNO DELLA POLIZIA STRADALE NELLA STAGIONE
CICLISMO: L'IMPEGNO DELLA POLIZIA STRADALE NELLA STAGIONE

ROMA, 26 OTT. (ADNKRONOS) - AUMENTATO NEL CORSO DEL CORRENTE ANNO L'IMPEGNO DELLA POLIZIA STRADALE A FAVORE DELLE MANIFESTAZIONI CICLISTICHE. LO HA DETTO IL SOTTEGRETARIO DI STATO AL MINISTERO DELL'INTERNO SEN. MURMURA RISPONDENDO ALL'ON. GIUGLIANO SILVESTRI PRESIDENTE DEL SETTORE PROMOZIONE E PROPAGANDA DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA CHE AVEVA INVITATO IL GOVERNO A POTENZIARE L'IMPEGNO A FAVORE DEL CICLISMO COSI' COME GARANTITO AD ALTRE BRANCHE SPORTIVE NAZIONALI.

MURMURA HA RIFERITO A SILVESTRI CHE NEL 1991 LA POLIZIA STRADALE GARANTI' IL SERVIZIO DI SCORTA MOTOCICLISTICA A 3000 GARE SPORTIVE CON L'IMPIEGO DI 7.398 POLIZIOTTI.

NEL PRIMO SEMESTRE DEL CORRENTE ANNO -HA PROSEGUITO MURMURA- GIA' SONO STATE ASSISTITE 1843 GARE PER UN NUMERO DI 1687 POLIZIOTTI IMPEGNATI. IL SOTTOSEGRETARIO ALL'INTERNO HA QUINDI SPIEGATO CHE LA POLIZIA STRADALE ASSICURA REGOLARMENTE IL SERVIZIO DI SCORTA MOTOCICLISTICA A TUTTE LE MANIFESTAZIONI AGONISTICHE, SIA DI PROFESSIONISTI CHE DILETTANTISTICHE E GIOVANILI, NONCHE' QUELLE AMATORIALI CHE HANNO RILEVANZA NAZIONALE.

TUTTAVIA -HA CONCLUSO MURMURA- PER QUANTO RIGUARDA LE MANIFESTAZIONI AMATORIALI E CICLOTURISTICHE DI CARATTERE LOCALE, LE NUMEROSE RICHIESTE DI SCORTA DEGLI ENTI ORGANIZZATORI NON POSSONO ESSERE TOTALMENTE ACCOLTE, A CAUSA DELLE NOTE CARENZE DI PERSONALE DELLA SPECIALITA' E DELL'IMPRESCINDIBILE ASSOLVIMENTO DI PRIMARI COMPITI ISTITUZIONALI.

(RED/PE/ADNKRONOS)