ECONOMIA DOMESTICA: CONVEGNO (5) - IL RUOLO DELLA FAMIGLIA
ECONOMIA DOMESTICA: CONVEGNO (5) - IL RUOLO DELLA FAMIGLIA

(Adnkronos) - Parlando della crisi socio culturale della famiglia de Rita ha ricordato infatti che ''tutto cio' che era sede e competenza stretta della famiglia ha trovato altre sedi. Non vi e' piu' infatti all'interno del nucleo familiare, la trasmissione diretta della cultura, la trasmissione dei valori, la trasmissione della professionalita', la trasmissione religiosa e la stessa trasmissione della vita. Tutto cio' viene fatto in altre sedi e questo perche' la famiglia e' vista oggi principalmente come soggetto produttore di reddito, di consumo, di investimento, di risparmio, di copertura dei bisogni primari.

''Questo tipo di considerazione e questa 'etichetta di soggetto prettamente economico' porta inevitabilmente -ha concluso de Rita- ad uno squilibrio dovuto alla perdita della sua identita' e della sua funzione socio-culturale a favore di quella economica. Oggi dunque la famiglia e' importante solo come vero ed unico caposaldo della nostra economia. Cio' pero' ci lascia scoperti e disorientati.

''Il problema e': il futuro ci consentira' di pensare ad un recupero d'equilibrio? Potra' la famiglia ritrovare quel ruolo che ha perso, oppure la sua funzione economica, nei prossimi anni, diverra' ancora piu' forte?

''Tutti i segnali ci dicono -ha affermato de Rita- che la tendenza e le strade che stiamo percorrendo ci portano a questa seconda inesorabile funzione. Ma la famiglia e' e resta il nucleo fondamentale delle societa' soprattutto nel suo ruolo socio culturale. Il mio augurio e' dunque che questo importantissimo equilibrio venga al piu' presto ritrovato''.

(Zad/Pan/adnkronos)