I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Roma. Il Servizio Centrale Operativo della Criminapol ha portato a termine ieri la seconda parte dell'operazione ''Green Ice''. Il sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Francesco Nitto Palma, ha emesso 50 ordinanze di custodia cautelare. A 33 persone sono state notificate in carcere, 12 sono state arrestate dagli agenti del servizio centrale operativo della Criminalpol ed altre 5 sono ricercate all'estero attraverso l'Interpol. Tutti devono rispondere di traffico di stupefacenti, riciclaggio ed associazione mafiosa. Tre persone sono state catturate a Roma, tre a Palermo, quattro a Verbania, vicino a Novara, ed una a Rho, nei pressi di Milano. L'operazione ''Green Ice'' ha coinvolto finora 218 persone. Individuate un'azienda milanese coinvolta nel riciclaggio del denaro proveniente dal narcotraffico ed un'altra azienda del novarese impegnata a trasportare carichi di droga per conto dei colombiani e della mafia siciliana. Sono state poi scoperte e bloccate due grosse spedizioni di droga dalla Colombia verso l'Italia.

Reggio Calabria. Venti persone arrestate ed ingenti somme di denaro sporco sequestrate. Questo il bilancio dell'operazione ''White Tile'', portata a termine ieri dalla Criminalpol e dalla squadra mobile di Reggio Calabria, con il contributo del Sisde. Tutti gli arrestati dovranno rispondere di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, nonche' commercio clandestino delle stesse sostanze. Tra gli arrestati ci sono nomi di spicco della criminalita' organizzata calabrese e romana. Nel corso dell'operazione, che ha visto impegnati piu' di 200 agenti di Polizia, gli arresti sono stati compiuti nelle province di Reggio Calabria, Catanzaro, Cosenza, Lucca, Roma e Napoli. Numerose perquisizioni domiciliari sono state effettuate a Varese, Verona, Cuneo, Torino e Salerno.

Roma. Sequestro di sette chilogrammi di hashish, due persone arrestate e due denunciate a piede libero. Questo il bilancio di un'operazione portata a termine all'aeroporto romano di Fiumicino dal nucleo centrale di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma. In manette sono finiti due cittadini marocchini.

Roma. Una signora di Tivoli e' stata ricoverata nel reparto di rianimazione di un ospedale della Capitale per aver contratto la malaria. La donna - che ora sta meglio, dopo essere uscita da uno stato pre-comatoso - non si e' mai recata in passato in alcun Paese a rischio. La malattia potrebbe essere stata causata o dalla puntura della zanzara anofeles o per contagio da sangue infetto. Sul caso sta indagando l'Istituto superiore della sanita' e l'Istituto per le malattie tropicali dell'universita' 'La Sapienza' di Roma.

Roma. ''Noi non siamo contrari a fornire gli elenchi di tutti i massoni italiani, pero' tutto cio' ci deve essere richiesto formalmente ed ufficialmente dalla procura di Palmi o da qualsiasi altra procura italiana''. Il Gran Maestro della massoneria italiana Giuliano Di Bernardo ha risposto cosi' alla vicenda degli elenchi richiesti dal giudice Cordova alla massoneria. ''La segretezza non esiste nella massoneria italiana, almeno da quando sono in vigore le nuove costituzioni e i nuovi regolamenti che impediscono il verificarsi di associazioni coperte e segrete come potevano esistere nel passato'', ha ribadito Di Bernardo. ''Nel Grande Oriente d'Italia non esistono logge coperte o elenchi segreti''. (segue)

(RED/GS/ADNKRONOS)