I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Roma. Due aerei Phantom americani erano decollati dalla base di Villafranca di Verona, per una destinazione sconosciuta, la sera della tragedia di Ustica. Lo ha rivelato un ex maresciallo dell'aviazione al giudice Rosario Priore. il giudice intanto avrebbe sentito poi tutti i militari che il 27 giugno del 1980 si trovavano alla base Nato. E' stato ascoltato il generale Corrado D'Udine, allora comadante del terzo stormo e l'attuale comandante, colonello Giuseppe Marani.

Roma. Arrestati nella capitale dalla guardia di Finanza, il capogruppo consiliare socialdemocratico del comune, Roberto Cenci, e l'ex deputato del Psi, Nevol Querci, commissario straordinario dell'Inadel. Sono finiti in carcere in merito all'inchiesta sulla vendita di immobili ad enti e amministrazioni pubbliche. Un terzo ordine di custodia cautelare e' stato emesso nei confronti di un persone che si e' resa irreperibile.

Roma. Arrestato dai carabinieri, Natale Sansone, ritenuto il numero uno del clan di Lorenzo Nuvoletta. Sansone era ricercato dal 1989, quando era stato intercettato in Belgio mentre cercava di portare in Italia, con lo stesso Nuvoletta ed altri complici, un carico di ottanta chilogrammi di cocaina. In quella occasione era riuscito a fuggire assieme al boss Nuvoletta.

Pesaro. Un'operazione antidroga ha portato all'arresto di 12 persone. Il traffico avveniva tra la Bolivia e il nostro Paese. Secondo l'accusa l'organizzazione e' riuscita a far entrare in Italia, via mare, un carico di quarantacinque chilogrammi di cocaina, per un valore di 20 miliardi di lire.

Roma. ''Il rischio di contrarre la malaria con le trasfusioni e' bassissimo visto che sono stati documentati solo due casi in italia, a Napoli e a Genova''. Lo ha detto all'adnkronos angelo magrini, presidente dell'associazione politrasfusi italiani in merito al caso di malaria scoperto a roma. ''Il rischio - ha aggiunto magrini - e' di 1/100000, quindi bisogna andare cauti, perche' non si puo' creare allarmismo e non si puo' imputare ad una donazione la causa della malaria se non prima che venga documentato dal donatore''. (segue)

(red/pe/adnkronos)