MUSEI: BRERA (2) - POSSIBILE RINASCITA
MUSEI: BRERA (2) - POSSIBILE RINASCITA

(ADNKRONOS)- ''NON E' VISIBILE CIRCA UN TERZO DELLA PINACOTECA, MISURA CHE CERTO NON ESPRIME L'ALTA QUALITA' DELLE OPERE CHE NON SONO ATTUALMENTE ESPOSTE. PER DARNE UN'IDEA SI PUO' PRECISARE CHE LE SEZIONI CHE SONO CHIUSE HANNO RESO NON VISIBILI DELLE INTERE EPOPEE, AD ESEMPIO LA GRANDE SCUOLA VENETA; E' CHIUSA TUTTA L'ALA ALBINI, COSI PURE, ESSENDO CHIUSE LE SALE NAPOLENICHE, NON SONO VISIBILI I DIPINTI DI GRANDI DIMENSIONI CHE ERANO IN QUELLE SALE, QUALI LA 'PREDICA DI SAN MARCO D'ALESSANDRIA' DI GIOVANNI BELLINI''.

TUTTAVIA IL SOPRINTRENDENTE PIETRO PETRAROTA CREDE IN UNA POSSIBILE RINASCITA DELLA PINACOTECA -LA 'GRANDE BRERA' DI CUI SI FAVOLEGGIA DA TANTI ANNI- CON LA COLLABORAZIONE DI TUTTI GLI ISTITUTI CHE VI SONO ASSEMBRATI A COMINCIARE ''DALL'ACCADEMIA DI BELLE ARTI E DALLA BIBLIOTECA MAZIONALE BRAIDENSE CHE ESPRIMONO L'ESIGENZA, NON PROCRASTINABILE, DI VEDERSI URGENTEMENTE ASSEGNARE, DAL COMUNE, LOCALI ESTERNI IN CUI POTREBBERO ESSERE TRASFERITE ALCUNE LORO FUNZIONI''.

''CIO' POTREBBE COMPORTARE, TRA L'ALTRO, LA LIBERAZIONE DELLE SERIE DI PIERMARTINI, CONSENTENDO LA REALIZZAZIONE DEL RESTAURO DELL'ORTO BOTANICO, IL CUI PROGETTO E' PRONTO. E' UN OBIETTIVO PER IL QUALE LA CARIPLO HA INVESTITO SIGNIFICATIVE RISORSE''.(SEGUE)

(PAL/BB/ADNKRONOS)