MUSEI: BRERA (5) - IL MUSEO VIRTUALE
MUSEI: BRERA (5) - IL MUSEO VIRTUALE

(ADNKRONOS) - IL PROBLEMA DEL BILANCIO DEI BENI CULTURALI E' POSTO, TUTTI I GIORNI, DAL MINISTRO ALBERTO RONCHEY CHE ''INFILA NELLE TASCHE'' DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E DEI MINISTRI ECONOMICI, MINUZIOSI APPUNTI. IL TENORE E' QUASI SEMPRE LO STESSO: SI PUO' PARLARE DAVVERO DI TAGLI ALLE SPESE INUTILI, COMUNQUE NON INDISPENSABILI E DI ECONOMICITA' DI GESTIONE, QUANDO SI LESINANO SOLDI AI MUSEI CHE, OLTRE A TUTTO CIO' CHE RAPPRESENTANO, PRODUCONO -E NON SOLO ATTRAVERSO IL TURISMO- EFFETTI SULL'ECONOMIA GENERALE?

ALLORA, QUANDO SARA' ULTIMATA LA RISTRUTTURAZIONE DI BRERA? ''OGGI E' IMPOSSIBILE PREVEDERLO. ESPERTI DI VARIE SOCIETA' -SOTTOLINEA PIETRO PETRAROTA- MI HANNO PIU' VOLTE PROPOSTO, PRENDENDO SPUNTO DAL FATTO CHE LA PINACOTECA E' PARZIALMENTE CHIUSA, DI REALIZZARE DEI MUSEI IMMAGINARI, IN CHIAVE ELETTRONICA. HO RISPOSTO LORO CHE IL MIO SCOPO FONDAMENTALE E' QUELLO DI RENDERE VISIBILI GLI ORIGINALI E NELLE MIGLIORI CONDIZIONI POSSIBILI. SONO QUANTO MAI FAVOREVOLE ALL'APPLICAZIONE DELLA TECNOLOGIA DELL'INFORMATICA NELLE SOPRINTENDENZE E NELLE PUBBLICHE RACCOLTE, MA GUAI A PENSARE CHE UN 'MUSEO VIRTUALE' POSSA SOSTITUIRE UN MUSEO REALE''. (SEGUE)

(PAL/GS/ADNKRONOS)