SOCIALITA' E SPIRITUALITA': CONVEGNO ASCE A RIETI
SOCIALITA' E SPIRITUALITA': CONVEGNO ASCE A RIETI

Rieti, 28 ott. (dall'inviato della adnkronos Antonello palieri) - Unita' d'azione delle religioni -ebraica, cristiana, musulmana- contro il ''capitalismo selvaggio''; riconversione della ricchezza e del ''benessere senza pace interiore'' dell'occidente a vantaggio del progresso mondiale; superamento del ''grigiore carico di inquietudini'' dei paesi dell'est dove il marxismo ''e' stato finalmentne battuto ma la vittoria dell'umanita' e' ancora lontana''. Questi i nuovi obiettivi emersi dal confronto-dibattito del terzo convegno internazionale dell'asce (azione sociale cristiana latino-americana) inaugurato ieri sera a Rieti e centrato sul tema ''spiritualita' e socialita' alla luce della dottrina sociale della chiesa''. Vi partecipano teologi, docenti universitari, alti prelati e ambasciatori.

Il convegno che si svolge nell'antico eremo, oggi convento francescano, di Sant'Antonio al Monte, e' articolato, fino a sabato prossimo, su ''testimonianze, proposte e direttive finali''.

Socialita' e spiritualita' (un binomio liberato, ma soltanto sulla carta, da ogni conflitto e, invece, carico di contraddizioni e tensioni nella vita di tutti i giorni) sono invocati nel convegno dell'Asce da religiosi e laici proprio nel momento in cui l'intera seria dei ''valori paralleli'' (buono e bello, creativo ed edificante, ecc. )vacilla sotto l'effetto di un sisma psicologico-politico, 'sisma' che investe quasi tutti gli stati e perfino regioni e province di un medesimo stato. (segue)

(pal/PE/ADNKRONOS)