TERREMOTI: ''I COSTI'' DELLA RICOSTRUZIONE
TERREMOTI: ''I COSTI'' DELLA RICOSTRUZIONE

Roma 28 ott. -(adnkronos)- Oltre 117 mila miliardi in 20 anni sono stati impegnati dallo stato nel campo delle calamita' naturali, sempre negli ultimi vent'anni si e' avuto in italia un terremoto all'anno di intensita' tale da comportare la mobilitazione del governo centrale. questi alcuni dati che emergono dal libro ''il costo dei terremoti'' dell'architetto luciano di sopra, realizzato dalla aviani editore di udine e presentato oggi a roma, presso la sede della regione friuli alla presenza dell'autore, dell'on. giorgio la malfa e dell' on.adriano biasutti.

ogni anno,mediamente, l'italia e' interessata da un terremoto che comporta una spesa pubblica di circa 5 mila miliardi. il dato medio e' innalzato dalla ricostruzione della campania-basilicata(60 mila miliardi) cui seguono altri interventi di rilievo quali il friuli, con 19 mila miliardi e il belice con 8 mila. a fronte di frequenze cosi' elevate e di impegni di risorse cosi' massicci, sembra evidente l'opportunita' di procedere ad una normalizzazione e ad una regolamentazione della materia. in tale contesto quali sono i piu' validi ''modelli'' di ricostruzione dopo un impatto disastroso? un contributo ed una risposta vengono dal volume di di sopra, che confronta i '' modelli'' di ricostruzione del belice, del friuli e dell'irpinia, chiamando in causa i costi e i risultati conseguiti. (segue)

(ste/pan/adnkronos)