MOSTRE: AL VIA RETROSPETTIVA ''BONFANTI A BERGAMO''
MOSTRE: AL VIA RETROSPETTIVA ''BONFANTI A BERGAMO''

MILANO, 29 OTT.(ADNKRONOS)- E' STATA INAUGURATA OGGI NELLE SALE DELLA GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI BERGAMO LA PRIMA DELLE DUE MOSTRE CHE COSTITUISCONO LA RETROSPETTIVA DEDICATA AD ARTURO BONFANTI (1905-1978) NELLA SUA CITTA' NATALE. FINO AL 13 DICEMBRE SARANNO QUINDI ESPOSTE OLTRE 150 OPERE A PARTIRE DAGLI ANNI '30 FINO AGLI ANNI '70, PROVENIENTI DA COLLEZIONI PRIVATE ITALIANE ED ESTERE, CHE DOCUMENTANO I DIVERSI MOMENTI DELLA PRODUZIONE DELL'ARTISTA DIPINTI, SCRITTURE E GRAFICA.

LA MOSTRA, GIA' OSPITATA NEI MESI SCORSI IN IMPORTANTI MUSEI SVIZZERI, FRANCESI E TEDESCHI, E' STATA APERTA UFFICIALMENTE DAL SINDACO DELLA CITTA' GIAN PIETRO GALIZZI, DALL'ASSESSORE ALLA CULTURA CARLO SALVIONI E DAL SUO CURATORE MATTHIAS HALDEMANN, DIRETTORE DELLA KUNSTHAUS DI ZUG. QUESTA RETROSPETTIVA E' LA PRIMA DEDICATA A BONFANTI IN UNO SPAZIO PUBBLICO A BERGAMO, QUALE OMAGGIO AL MAESTRO CHE HA CONFERITO, INSIEME A MANZU' E VITALI, UNA DIMENSIONE ARTISTICA EUROPEA DELLA CITTA'.

IN OCCASIONE DELL'INAUGURAZIONE E' STATO PROIETTATO UN CELEBRE FILM SPERIMENTALE REALIZZATO DA ARTURO BONFANTI DAL TITOLO ''LA CHIAVE DI CALANDRINO'' CHE VINSE NEL 1954 IL PRIX DU FILM DE MARIONETTES ALL'OTTAVO FESTIVAL D'AMATOEUR DI CANNES.

(RED/LR/ADNKRONOS)