NEOTERRORISMO: MILIUCCI (2) - NO ALL'AVVENTURISMO
NEOTERRORISMO: MILIUCCI (2) - NO ALL'AVVENTURISMO

(Adnkronos) - Quanto ad una possibile rinascita del terrorismo ed al fatto che i Nuclei Comunisti Combattenti possano provenire da ambienti dell'Autonomia, MIliucci dice:''Molti stanno equivocando. Non si puo' confondere il movimento di protesta contro la manovra del Governo, che e' un movimento spontaneo e di massa, con dei falliti attentati ad opera di sedicenti 'comunisti combattenti', che per di piu' usano la stessa fraseologia delle vecchie e sconfitte Brigate Rosse-Partito Comunista Combattente''.

''Naturalmente -ha aggiunto Miliucci- non posso escludere che qualcuno, anche vicino al nostro movimento, possa aver deciso di passare alla propaganda armata ed all'avventurismo. Per quanto ci riguarda noi come realta' politica non abbiamo scelto di passare alla clandestinita' in epoche tremendamente piu' difficili, figuriamoci se vogliamo farlo ora. Preferiamo continuare ad operare come movimento di massa. La Propaganda armata ha distrutto i gruppi che la praticavano ed ha portato alla criminalizzazione anche di movimenti che le erano estranei. Speriamo che la storia non si ripeta''.

(Rao/AS/ADNKRONOS)