PUBBLICO IMPIEGO: DEPUTATI DC A SACCONI, SU ORARIO DONNE
PUBBLICO IMPIEGO: DEPUTATI DC A SACCONI, SU ORARIO DONNE

ROMA, 29 ott. (Adnkronos) - Una trentina dei deputati dc scrivono al sottosegretario al tesoro Maurizio Sacconi, con delega per il pubblico impiego, e per conoscenza al presidente del consiglio Giuliano Amato per chiedere che si facciano carico, nella riorganizzazione dell'orario di lavoro dei pubblici dipendenti, del problema della donna con figli che lavora. Primi firmatari della lettera lucia Fronza Crepax, Franco Ciliberti, Silvia Costa, Sergio Mattarella e Angelo Sanza.

''Per la donna con figli che lavora -si legge nella lettera- deve essere facoltativa la scelta dell'orario spezzato, o, dove fosse necessario e in sedi piccole o in servizi di grande utilita' pubblica, bisognerebbe rendere obbligatorio un solo rientro settimanale, chiaramente fatti salvi i diritti acquisiti per quanto riguarda la maternita' e l'allattamento. Non si puo' certo sfuggire -conclude la lettera a Sacconi- il valore sociale di tale proposta, sia per il ruolo fondamentale della donna nel rapporto educativo con i figli, sia per l'indubbio lavoro casalingo che questa cura comporta''.

(red/as/adnkronos)