SUPERPROCURA: LE MOTIVAZIONI DELLA COMMISSOINE (2)
SUPERPROCURA: LE MOTIVAZIONI DELLA COMMISSOINE (2)

(Adnkronos) - Proseguendo nell'excursus del curriculum di Siclari le motivazioni del provvedimento firmato da Bressani sottolineano ''la maggiore polivalenza'' del profilo professionale di Siclari, sottolineandone ''il ruolo che attualmente esercita'' come procuratore generale di Palermo, dove ''occupa una posizione di vertice nel distretto in cui si registrano le piu' virulente manifestazioni del fenomeno mafioso''.

Percio' ''sempre alla stregua dei criteri indicati dalla legge istitutiva, il dott. Bruno Siclari appare, tra tutti gli aspiranti, come il candidato piu' idoneo a ricoprire l'ufficio di procuratore nazionale antimafia e ad esercitarne le funzioni con la competenza e l'autorevolezza che sono richieste per una efficace opera di coordinamento delle procure distrettuali''.

Oltre alla relazione firmata da Bressani e votata dai due togati di Unicost Giacinto De Marco e Nicola Lipari, al guarasigilli e' stata consegnata la relazione di minoranza, siglata dal verde Alfonso Amatucci e dal laico del Pds Franco Coccia, che si erano espressi a favore di Agostino Cordova. (segue)

(and/gs/Adnkronos)