ARTIGIANI: CRAXI
ARTIGIANI: CRAXI

ROMA, 29 OTT. - (ADNKRONOS) - Il segretario del psi on. Bettino Craxi ha detto: ''vi sono questioni su cui gli artigiani hanno ragione. Se da un lato la esasperazione delle reazioni corporative e le rigide contrapposizioni innescano una spirale puramente negativa dall'altro vi sono squilibri che debbono essere corretti ed esigenze che vanno soddisfatte nell'interesse generale e non solo nell'interesse di una categoria''.

''Il mondo dell'artigiano - ha aggiunto Craxi - e' una componente di prima grandezza del nostro tessuto economico ed in questo modo vi sono attivita' diverse e di diversa specie e vi sono anche aree e forze marginali, che pure danno un contributo importante all'occupazione, di cui fiscalmente bisogna tener conto. Inoltre tanto nel campo del finanziamento agevolato e dei vari interventi di competenza dello Stato e delle REgioni non possono esserci cadute d'impegno e d'attenzione''.

''C'e' un dialogo sociale - ha concluso Craxi - dal quale l'artigianato non puo' essere escluso e ci sono doveri di lealta' verso lo Stato che saranno facilitati da norme tributarie chiare, semplificate e rese accettabili per quanti operano con serieta' e concretezza nella vita produttiva''.

(com/as/adnkronos)