MINIMUM TAX: SERRATA ARTIGIANI IN EMILIA ROMAGNA
MINIMUM TAX: SERRATA ARTIGIANI IN EMILIA ROMAGNA

BOLOGNA, 29 OTT. (ADNKRONOS) - CHIUSURA QUASI TOTALE OGGI DEI LABORATORI E DELLE BOTTEGHE ARTIGIANE IN EMILIA ROMAGNA PER PROTESTARE CONTRO LA 'MINIMUM TAX'. LA SOSPENSIONE DELL'ATTIVITA' HA RIGUARDATO IL 90 PER CENTO DELLE IMPRESE ADERENTI ALLA CNA E ALLA CONFARTIGIANATO. A BOLOGNA LA PERCENTUALE E' STATA LEGGERMENTE INFERIORE, INTORNO ALL'85 P.C., SECONDO LE ORGANIZZAZIONI DI CATEGORIA, PER L'EFFETTO DI 'TRASCINAMENTO' DEI NEGOZI ADERENTI ALLA CONFCOMMERCIO CHE NON HANNO CHIUSO.

'NOI CONTINUEREMO LA NOSTRA LOTTA -SOTTOLINEA IL SEGRETARIO PROVINCIALE DELLA CONFARTIGIANATO DI BOLOGNA, GIANNI AMELOTTI- PER UN FISCO PIU' GIUSTO CHE COLPISCA DAVVERO GLI EVASORI, E NON FACCIA DI OGNI ERBA UN FASCIO E FINO A QUANDO L'OBROBIO GIURIDICO DELLA MINIMUM TAX NON SARA' ABOLITO DAL GOVERNO. LUNEDI' RICOMINCEREMO LA LOTTA CON ALTRI SISTEMA, NON ESCLUDENDO ALTRE MANIFESTAZIONI E SOPRATTUTTO NON ESCLUDIAMO ALTRE SOSPENSIONI DEL LAVORO''.

(DAC/GS/ADNKRONOS)