AMIANTO: SI SPERIMENTA LA 'SCOIBENTAZIONE' (3)
AMIANTO: SI SPERIMENTA LA 'SCOIBENTAZIONE' (3)

(adnkronos) - Prima di tutto per il personale coinvolto nello smantellamento che corre il rischio di respirare le pericolose micro-fibre di asbesto. E, di conseguenza, i locali dove si scoibentano i treni devono essere molto ventilati e dotati di accorgimenti per garantire la massima sicurezza, ad esempio di sistemi automatici di blocco e controllo.

Ma in primo piano ci sono anche le diverse soluzioni tecnologiche. ''Le carrozze arriveranno gia' 'svestite' e a quel punto si tratta di mettere a nudo il metallo e di asportare l'amianto con getti d'acqua o anche piu' semplicemente raschiandolo -chiarisce Beone.- Stiamo anche pensando a procedimenti di combustione del collante a base di asbesto o ad una reazione chimica per staccare le fibre che contengono questo minerale. Ma queste ultime ipotesi sono tutte da verificare''.

Non solo: anche i costi sono un aspetto ancora da valutare e le prove sperimentali serviranno per fare una stima. Secondo Beone dovrebbero oscillare fra i 50 e i 100 milioni a vettura e in tutto le Ferrovie si troverebbero a spendere per la scoibentazione qualche decina di miliardi per circa 3000 vagoni. Alcuni di questi pero' sono ancora in giro per l'Italia. ''Si tratta di circa 300 carrozze che non sono state accantonate e per le quali stiamo aspettando lo scadere dei termini per la revisione generale. A quel punto le leveremo dalla circolazione'' racconta l'ingegner Mauro Finocchi, responsabile delle Officine grandi riparazioni delle Ferrovie. (segue)

(ccr/gs/adnkronos)