BILANCIA COMMERCIALE: INGHILESI - BUONI PRIMI SEGNALI
BILANCIA COMMERCIALE: INGHILESI - BUONI PRIMI SEGNALI

roma 28 nov. - (adnkronos) - per il presidente dell'ice, marcello inghilesi, con ottobre si cominciano a sentire i primi effetti dei provvedimenti valutari estivi. nel mese considerato le esportazioni, e soprattutto quelle di beni di consumo, hanno ripreso a tirare forte nelle aree in cui l'indebolimento della lira ha avuto maggiori effetti sulla competitivita' delle nostre merci (francia e germania in particolare), mentre le importazioni sembrano essere restate entro i livelli di guardia (salvo forse gli autoveicoli). i veri effetti potremo valutarli solo all'inizio del '93, quando gli ordinativi annuali saranno consolidati: ma per il momento i segnali sono buoni.

''restano tuttavia -ad avviso di inghilesi- alcune preoccupazioni e ombre: la mancanza di ripresa del mercato americano, aggravata dalle recenti minacce protezionistiche; il pericolo che le nostre esportazioni, e soprattutto quelle di beni di consumo, siano del tipo ''touch and go'' cioe' occasionali, affati del momento legati al vantaggio valutario, ma non si radichino con progetti stabili sui mercati; la situazione tedesca, dalla quale siamo fortemente condizionati, che, pur se ancora molto positiva se lette da questi dati commerciali con l'italia, appare di recente esposta a tensioni economiche e sociali non ancora risolte. nell'anno dunque, -conclude il presidente dell'ice- la bilancia commerciale potrebbe riservarci sorprese positive dopo le grandi preoccupazioni di quest'estate e cio' potrebbe costituire la base di una nuova politica economica estera del paese.

(red/zn/adnkronos)