LIBRI: ''FINE DELLA STRADA'', UNA CRITICA ALL'AUTOMOBILE
LIBRI: ''FINE DELLA STRADA'', UNA CRITICA ALL'AUTOMOBILE

Roma, 28 nov. (adnkronos) - Wolfgang Zuckermann, berlinese di nascita, naturalizzato americano e residente in Francia, ha scritto un'analisi profonda e facilmente leggibile del nostro ormai secolare rapporto di amore-odio con l'automobile. Nel libro, edito da Franco Muzzio & C editore, non si trova solo una denuncia delle responsabilita' dell'auto verso l'ambiente e verso la nostra liberta', ma si propongono anche soluzioni specifiche sulla scorta delle maggiori citta' europee.

Un importante contributo, secondo Lester Brown che ne ha scritto l'introduzione, al dibattito sulla politica energetica e del trasporto, sulle nostre citta' congestionate dal traffico e anche sullo stesso nostro concetto di liberta'. Il problema, c'e' da giurarci, tornera' di attualita' tra pochi giorni, quando i sindaci dei vari comuni italiani applicheranno le controverse misure del decreto antismog di Ripa di Meana.

(ata/gs/adnkronos)