CASSE RISPARMIO: FUSIONE TRA PARMA E PIACENZA
CASSE RISPARMIO: FUSIONE TRA PARMA E PIACENZA

MILANO, 28 NOV. (ADNKRONOS)- LE ASSEMBLEE STRAORDINARIE DELLA CASSA DI RISPARMIO DI PARMA SPA E DELLA CASSA DI RISPARMIO DI PIACENZA E VIGEVANO SPA HANNO APPROVATO OGGI IL PROGETTO DI FUSIONE TRA I DUE ISTITUTI, GIA' PREDISPOSTO E APPROVATO IL 13 OTTOBRE SCORSO, DAI RISPETTIVI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE.

LA NUOVA BANCA, CHIAMATA CASSA DI RISPARMIO DI PARMA E PIACENZA SPA, AVRA' SEDE A PARMA E UN CAPITALE DI MILLE MILIARDI DI LIRE, OLTRE A RISERVE PER 270 MILIARDI. CON UNA RACCOLTA TOTALE DI 20.500 MILIARDI (8 MILA MILIARDI DI RACCOLTA DIRETTA E 12.500 DI RACCOLTA INDIRETTA) E IMPIEGHI PER CASSA DI 6.500 MILIARDI, SI COLLOCA AL PRIMO POSTO TRA LE CASSE DI RISPARMIO DELL'EMILIA ROMAGNA E AL QUINTO NEL SISTEMA NAZIONALE DELLE CASSE. PRESIDENTE DELL'ISTITUTO E' STATO NOMINATO LUCIANO SILINGARDI, MENTRE GIANCARLO MAZZOCCHI E LUIGI DE TROIA HANNO ASSUNTO LA CARICA DI VICE PRESIDENTI.

LA CASSA DI RISPARMIO DI PARMA E DI PIACENZA, CON UN PERSONALE DI OLTRE 2.700 ADDETTI, PUO' CONTARE SU UNA RETE TERRITORIALE DI 176 DIPENDENZE DISTRIBUITE IN CINQUE REGIONI E IN DODICI PROVINCIE TRA LE PIU' FLORIDE DEL PAESE. SI AGGIUNGONO INOLTRE SEI SPORTELLI DELLA BANCA FRATELLI CERIANA, CONTROLLATA AL 60 P.C., CHE OPERA A TORINO E ASTI E LO SPORTELLO DI PARIGI DELLA BANQUE TRANSALPINE DE PARIS, CONTROLLATA AL 99,96 P.C.. (SEGUE)

(COM/LR/ADNKRONOS)