STATO SOCIALE: FACCIA A FACCIA ABETE-TRENTIN
STATO SOCIALE: FACCIA A FACCIA ABETE-TRENTIN

roma, 28 nov.-(adnkronos)- il generale della cgil bruno trentin e il presidente della confindustria luigi abete si sono confrontati, e in piu' momenti anche scontrati, nell'ambito di un ''faccia a faccia'' sullo stato sociale organizzato dal settimanale 'panorama'.

i due leader, com'e' scontato, hanno su molti punti tesi diametralmente opposte. per abete, per esempio, ''i destinatari dello stato sociale non possono essere tutti i cittadini, ma solo una minoranza'', mentre per bruno trentin ''lo stato sociale deve garantire con regole precise una serie di servizi a tutti i cittadini''.

differenti opionioni anche sulla manovra del governo: per il presidente della confindustria ''si sono risanate in maniera logica alcune aree della spesa pubblica, sopratutto della sanita' e delle pensioni. se si pensa che due mesi fa l'economia era in caduta libera, si e' trattato di una manovra positiva e responsabile, che non ha provocato privazioni per nessuno''. au contraire, trentin ritiene che la manovra sia del tutto priva di equita':'' il goverNo in piu' di un caso ha scelto la strada della minore resistenza. il risultato e' che dalla manovra non usciamo tutti uguali: c'e' genete che ne esce bastonata e gente che ne esce bastonata meno''. ribatte abete: ''se c'e' un bastonato, e' l'impresa: che ha subito una patrimoniale molto onoerosa''. (segue)

(red/AS/ADNKRONOS)