NUOVA DESTRA: PRESENTATO ''L'ITALIA SETTIMANALE''
NUOVA DESTRA: PRESENTATO ''L'ITALIA SETTIMANALE''

ROMA, 3 DIC. -(ADNKRONOS)- L'appello dell'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga per ''un patto nazionale per salvare l'Italia'' apre il numero zero de ''L'Italia Settimanale'', presentato oggi a Roma alla stampa. Ed e' proprio al ''presidente picconatore'' che il nuovo settimanale guarda con estrema simpatia: a lui ha offerto anche un contratto da editorialista. ''Leggero' con attenzione la rivista e valutero' la proposta'', ha fatto sapere l'ex presidente. Ma non e' tutto, avverte il direttore Marcello Veneziani, studioso di primo piano della ''rivoluzione conservatrice'', con un passato di responsabile editoriale del gruppo Ciarrapico: ''Ci piacerebbe che Cossiga accettasse anche di diventare il presidente della Fondazione Italia, un'associazione politico-culturale in grado di elaborare proposte precise per rifondare il nostro paese''.

Non e' la rivista della ''nuova destra'', ha precisato Veneziani, ma ''il luogo per esprimere la voglia di rinnovamento nazionale e civile, di grande riforma politica prima che istituzionale, e di elezione diretta degli esecutivi in un rapporto fiduciario di responsabilita' tra elettori ed eletti''. Insomma, sara' il giornale che ''indichera' la via italiana al gollismo, il settimanale dei presidenzialisti, di chi vuole rifondare la repubblica''.

Con caratteristiche grafiche simili ai settimanali ''Avvenimenti'' e ''Il Sabato'', il nuovo newsmagazine, ottanta pagine a colori, sara' in edicola a tremila lire ogni mercoledi' a partire dal 16 dicembre. Il primo numero sara' stampato in ottantamila copie, anche se per pareggiare i bilanci sara' sufficiente un venduto di venticinquemila copie (cinquemila sono gli abbonamenti gia' assicurati). (segue)

(Pam/Pan/adnkronos)