AEREI: CADE DC-10, DA 45 a 80 MORTI (NUOVO) (2)
AEREI: CADE DC-10, DA 45 a 80 MORTI (NUOVO) (2)

(ADNKRONOS) - Sulla dinamica dell'incidente sara' vitale la testimonanza del pilota che e' sopravvissuto, ma e' ancora in grave stato di shock. Una superstite, Marie-Luise Jungerius, ha detto ai giornalisti: ''Abbiamo udito un violento bang, poi e' successo di tutto, era il panico con le hostess che si aggiravano sanguinanti fra di noi. Io sono riuscita a liberarmi da sola dal mio sedile e a mettermi in salvo. Poi c'e' stata un'altra esplosione e il caos e' divenuto totale, con la gente che urlava dovunque. Sono riuscita a uscire prima che le fiamme avvolgessero tutto''.

Molte delle vittime sono carbonizzate e irriconoscibili, cosa che ha ulteriormente complicato l'opera di recupero. Intanto sono gia' cominciate le discussioni sulla dinamica dell'incidente. A parte la versione del fulmine, ci sono le testimonianze che parlano di un'ala che ha toccato terra in fase di atterraggio. In proposito il portavoce dell'associazione dei piloti di linea olandesi Bert Baksteen ha detto che una spiegazione possibile e' quella di una forte turbolenza che avrebbe attirato l'aereo a terra fuori assetto, facendogli toccare con un'ala.

L'aeroporto di Faro e' molto frequentato dai charter, soprattutto nei mesi invernali quando molti vacanzieri del nord Europa arrivano per le vacanze nella famosa zona turistica di Algarve. Il portavoce della Martinair Udo Buys ha ricordato che la societa', fondata nel 1958 e controllata al 25 per cento dall'aviolinea di bandiera Klm, trasporta ben due milioni di passeggeri l'anno.

(cab/PE/ADNKRONOS)