ANGOLA: NUOVI SCONTRI NEL SUD
ANGOLA: NUOVI SCONTRI NEL SUD

Lisbona, 5 gen -(adnkronos/dpa)- Il sud dell'ANgola e' nuovamente teatro di scontri. In particolare, la citta' di Benguela e' sotto il bombardamento dell'artiglieria dei ribelli dell'Unita. Secondo quanto riferito da Radio Luanda, il comandante della polizia della provincia di Benguela, Oliveira Santos, ha riferito che le forze governative controllano ancora il porto della citta' benche' questo sia bersaglio da ore delle bombe dell'Unita. L'unica vittima di cui si ha notizia la momento e' un sovraintendente di polizia, caduto nelle primissime fasi degli scontri. Santos ha confermato inoltre che l'Unita ha chiesto la cessazione delle ostilita' ''ma ha perso il controllo sulle proprie milizie'', al cui attacco le truppe governative - ha precisato il capo della polizia angolese - non avrebbero ancora risposto.

Confermato che l'offensiva dei ribelli e' estesa anche alla citta' costiera limitrofa di Lobito, dove l'Unita ha attaccato una stazione di polizia ferendo gravemente un agente, Santos ha precisato a Radio Luanda che le milizie ribelli ''si trovano nel pieno centro della citta' oltre che sulle alture che dominano Lobito, dove pero' il controllo e' ancora nelle mani della polizia''. Scontri sono stati segnalati anche piu' a sud, nella provincia di Namibe, e precisamente nella stessa citta' di Namibe, e nei villaggi di Tombua Bibala, Camucuio e Virei. Il comandante della polizia locale, Quim Ribeiro ha dichiarato che i civili si sono immediatamente schierati a fianco delle forze dell'ordine contribuendo alla cattura di ''diversi responsabili dell'Unita''. (segue).

(lar/bb/adnkronos)