DANZA: A GENOVA LA ''BELLE ET LA BETE''
DANZA: A GENOVA LA ''BELLE ET LA BETE''

Roma, 5 Gen. - (Adnkronos) - Debutta giovedi' sera al teatrO Carlo Felice di Genova ''La belle et la bete'', l'ultima creazione di Paolo Bortoluzzi per il balletto del teatro di Bordeaux, di cui e' coreografo e direttore artistico. Protagonisti Emmanuelle Grizot e Giuseppe Della Monica. Le musiche sono di Margaret Buchner, le scenografie e i costumi di Beni Montresor. Lo spettacolo si replica fino a domenica 10 gennaio.

''Non credo alle coincidenze -ha detto all'Adnkronos Bortoluzzi- non amo ripetermi, eppure penso in un certo senso di aver precorso i tempi. 'La bella e la bestia -di Walt Disney- popola oggi le sale cinematografiche di tutto il mondo. Ma il mio balletto e' nato circa un anno fa. Sognavo una storia d'amore che non ripetesse cliches gia' visti e sperimentati, un 'ballet' a grand spectacle che si allontanasse dalle favole piu' conosciute, quelle che hanno alimentato l'immaginario ottocentesco. Nel mio lavoro il messaggio e' diretto, spontaneo. Ho abolito i luoghi comuni, l'eterna lotta tra il bene e il male, tra la dolcezza e la violenza. Nella 'Belle et la bete' i due protagonisti si incontrano, si conoscono, il profondo sentimento che li unisce li trasforma in esseri singolari.

''Ho adattato la fiaba originale ad una specifica drammaturgia coreografica, ho creato nuovi personaggi ma il cuore del racconto non e' stato manipolato.

''Desidero che lo spettatore si diverta a teatro, che condensi con l'immaginazione le proprie fantasie -ha concluso Bortoluzzi- ho imparato moltissimo in tutti questi anni: Dejart, Nurejev, Carla Fracci, si danza per necessita', per passione. E il pubblico, quello vero, sa essere complice straordinario e indispensabile''.

(Cap/ZN/ADNKRONOS)