EGITTO: OFFENSIVA ANTINTEGRALISTA, 60 ARRESTI
EGITTO: OFFENSIVA ANTINTEGRALISTA, 60 ARRESTI

IL CAIRO, 5 GEN -(ADNKRONOS/DPA)- Il Cairo ha lanciato un' offensiva antintegralista su vasta scala nell'Alto Egitto. Gli attacchi dei fondamentalisti islamici durante le festivita' natalizie, culminati con la morte di un cristiano copto, il sindaco di una comunita' cristiana nei pressi di Dairut, hanno provocato la reazione delle autorita' egiziane, che ieri hanno arrestato almeno 60 terroristi, 12 dei quali nel distretto del Cairo di Imbaba, secondo le rivelazioni della stampa del Cairo.

L'escalation delle attivita' terroristiche di stampo integralista ha registrato molte vittime in questi giorni: un altro cristiano di Dairut, un farmacista, e' stato ferito da un colpo di pistola dopo la mancata esplosione di una bomba lanciata nella sua farmacia. Poco prima, un terrorista aveva lanciato una bomba incendiaria contro un poliziotto di guardia ad una chiesa ortodossa, fortunatamanete senza provocare vittime.

Un giornale arabo del Cairo riferisce oggi che le autorita' egiziane hanno imposto il coprifuoco a Dairut. ''trasformata ancora una volta in una citta' caserma''. Tuttavia, funzionari di polizia di Assiut, distante appena 40 chilometri da Dairut, hanno ribadito a piu' riprese che la situazione nella cittadina ''e' calma''. Lo scorso maggio, in seguito all'uccisione di 13 cristiani copti, Dairut venne circondata da reparti antisommossa della polizia egiziana. (segue)

(lar/zn/adnkronos)