MAYA: SCOPERTA UNA RICCA BORGHESIA
MAYA: SCOPERTA UNA RICCA BORGHESIA

Florida, 5 gen. (adnkronos) - Contrariamente a quanto gli archeologi hanno sempre creduto, l'antica civilta' Maya ha avuto una grande e prosperosa classe borghese, nata dalle spoglie di una guerra interna micidiale. E' la scoperta di una coppia di archeologi dell'universita' della Florida centrale, Diane Z. Chase e Arlen F. Chase che hanno lavorato per circa otto anni agli scavi archeologici della citta' di Caracol, cento chilometri a ovest di Belize, sulla Costa dei Caraibi. I coniugi Chase sono riusciti a riportare alla luce due tombe appartenenti alla famiglia che governava Caracol, particolarmente significative poiche' all'interno sono stati rinvenuti i corpi intatti dei regnanti: la piu' antica, 1600 anni di eta', apparteneva chiaramente al re, afferma Diane Chase, il cui nome pero' rimane sconosciuto, e la tomba piu' ''nuova'', attribuita all'anno 686 a.C. per le iscrizioni trovate sui muri, ospitava quattro membri della famiglia regnante.

La coppia di archeologi ha riscontrato che il periodo di maggior sviluppo della citta' di Caracol e' stato quello successivo alle vittoriose guerre contro la citta' di Takil, l'attuale Guatemala, nel 562 d.C. e contro la vicina citta' di Naranjo nel 636, conquistando cosi' il controllo di un'area di piu' di oltre 10mila chilometri quadrati, che equivale circa all'estensione dell'attuale Belize. (segue)

(red/gs/adnkronos)