PENA DI MORTE: IMPICCATO DODD (2)
PENA DI MORTE: IMPICCATO DODD (2)

(adnkronos) - Poche ore prima, la corte suprema degli Stati Uniti aveva respinto l'ultima istanza di sospensione dell'esecuzione, presentata dagli oppositori della pena di morte nell'assunto che l'impiccagione e' una forma ''insolitamente crudele'' di punizione da parte di uno stato.

Dodd era stato condannato a morte nel 1990 per aver violato, torturato e assassinato tre bambini rispettivamente di quattro, dieci e undici anni ma aveva gia' precedenti ed era stato in cura con gli psichiatri per 17 anni. Lui stesso convinto che fosse impossibile ''rimuovere quella parte della mia personalita' che odio'', aveva chiesto di fare in fretta. E aveva chiesto l'impiccagione proprio perche' riteneva che l'iniezione letale (''un modo pulito e semplice di andarsene'') non fosse una punizione sufficiente per lui.

Con la sua morte sale a 185 il numero delle persone mandate a morte negli Stati Uniti da quando la Corte suprema permise la ripresa delle esecuzioni capitali a meta' degli anni settanta.

(cab/zn/adnkronos)