RAI: DEL MESE - NO AL COMMISSARIAMENTO
RAI: DEL MESE - NO AL COMMISSARIAMENTO

ROMA, 5 GEN. (ADNKRONOS)- ''NON ESISTONO RAGIONI OGGETTIVE CHE GIUSTIFICHINO LA NOMINA DI UN COMMISSARIO ALLA RAI-TV''. E' QUESTA L'OPINIONE DI PAOLO DEL MESE, MEMBRO DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA, CHE HA COSI CONTINUATO: ''L'AZIENDA NON HA BISOGNO DI TRAUMI, NE' DI COLPI DI MANO. L'URGENZA DI UN ASSETTO DEFINITIVO - HA DETTO DEL MESE - DEVE ACCELERARE LA RICERCA DI UN ITER LEGISLATIVO CHE CONSENTA DI INDIVIDUARE UN MODELLO ORGANIZZATIVO E GESTIONALE ADEGUATO ALLA COMPLESSITA' DEI PROBLEMI E ALLA DELICATEZZA DEL SERVIZIO PUBBLICO. CHI INVOCA IL COMMISSARIO NON SOLO MORTIFICA LE CAPACITA' DI AUTORIFORMA DELL'AZIENDA, MA CERCA CON UNA SOLUZIONE VERTICISTICA DI AVERE MANO LIBERA PER RIPORTARE LA RAI SOTTO UN RIGIDO CONTROLLO POLITICO''.

(COM/BB/ADNKRONOS)