TANGENTI: ANDREOTTI COME CICERONE FUSTIGATORE DI COSTUMI
TANGENTI: ANDREOTTI COME CICERONE FUSTIGATORE DI COSTUMI

ROMA, 5 GEN. - (ADNKRONOS) - GIULIO ANDREOTTI INDOSSA I PANNI DI MARCO TULLIO CICERONE E IN UNA LETTERA ''AD UN NOVELLO CATILINA'' CHE SARA' PUBBLICATA SU ''LETTERE ROMANE'', NUOVO MENSILE DEL DC VIOLENZO ZIANTONI, DIPINGE UN QUADRO DELLA CORUZIONE NELL'ANTICA ROMA FACILMENTE ASSIMILABILE ALL'ODIERNA TANGENTOPOLI.

''LA CONCEZIONE DEL POTERE CHE VOI AVETE - SCRIVE CICERONE ALIAS ANDREOTTI A CATILINA - E' TALE DA DOVER ESSERE CONTRASTATA CON FERMEZZA, METTENDOVI IN CONDIZIONE DI NON CONTINUARE AD INQUINARE GLI SPIRITI E NUOCERE AL NOSTRO POPOLO. MENTRE DITE DI RICERCARE CONSENSI, COSPIRATE; MENTRE INVOCATE LA SALUS REIPUBLICAE LAVORATE PER MINARLA; MENTRE ABILMENTE VI PRESENTATE COME UN PERSEGUITATO, TENDETE PERFIDE RETI PER COLPIRE SUBDOLAMENTE AVVERSARI E NEMICI''. (SEGUE).

(POL/BB/ADNKRONOS)