BIENNALE: SNCCI SI RIVOLGE AD AMATO
BIENNALE: SNCCI SI RIVOLGE AD AMATO

ROMA, 14 GEN. (ADNKRONOS)- IL SINDACATO NAZIONALE CRITICI CINEMATOGRAFICI ITALIANI, ''IN CONSEGUENZA DI QUANTO ANNUNCIATO NEI GIORNI SCORSI'' CONGIUNTAMENTE ALLE ASSOCIAZIONI DEGLI AUTORI CINEMATOGRAFICI, DEI GIORNALISTI CINEMATOGRAFICI, DEI DOCENTI UNIVERSITARI DI CINEMA E DI TEATRO, DEI COMPOSITORI E DELLE ASSOCIAZIONI NAZIONALI DI CULTURA CINEMATOGRAFICA, IN RELAZIONE ALLE NOMINE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BIENNALE DI VENEZIA, ''SI E' AFFIDATO AL SUO LEGALE, AVVOCATO GIORGIO ASSUMMA''.

''ESSENDO VENUTO A CONOSCENZA - SI LEGGE IN UN COMUNICATO - DI PRESUNTE IRREGOLARITA' COMMESSE DAI CONSIGLI COMUNALE DI VENEZIA, PROVINCIALE DI VENEZIA E REGIONALE VENETO E DAI TRE SINDACATI CONFEDERALI, NELLA DESIGNAZIONE DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BIENNALE DI VENEZIA, IL SNCCI HA RITENUTO DI DOVER INVITARE (CON FORMALE ATTO DI INTIMAZIONE) IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI A PRENDERE I PIU' OPPORTUNI E TEMPESTIVI PROVVEDIMENTI, COMUNICANDO TALE ATTO ANCHE ALLA PROCURA GENERALE PRESSO LA CORTE DEI CONTI E ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE PENALE DI VENEZIA. IL SNCCI - PROSEGUE IL COMUNICATO - SI RISERVA DI ADIRE L'AUTORITA' GIUDIZIARIA COMPETENTE NEL CASO IN CUI NON VENISSERO PRESI GLI OPPORTUNI PROVVEDIMENTI''.

(COM/BB/ADNKRONOS)