DIFESA: ANDO', COLLOQUIO JOXE- QUESTIONI DI COMUNE INTERESSE
DIFESA: ANDO', COLLOQUIO JOXE- QUESTIONI DI COMUNE INTERESSE

Roma, 14 gen. (Adnkronos) - ''Questioni di comune interesse'' sono state al centro del colloquio di ieri tra il ministro della difesa Salvo Ando' e il collega francese Pierre Joxe. In agenda, come ha detto il ministro al Gr1, la sicurezza europea, la tragedia bosniaca, la Somalia, il blitz militare contro l'Iraq.

''Sia noi che i francesi - ha aggiunto Ando' a proposito della vicenda somala - auspichiamo una presenza americana, anche se ridotta, nella fase due''. Nella fese successiva della missione 'restore hope', quindi, gli americani ''saranno di meno, ma garantiranno una partecipazione forte''. Quanto alle ragioni e alle modalita' dell'intervento contro l'Iraq, Ando' ha sottolineato che ''le cose che aveva detto Boutros Ghali, il segretario generale delle nazioni unite, nei giorni scorsi, sono abbastanza vicine alle spiegazioni, alle ragioni invocate dagli americani''.

In tema di Bosnia, Ando' ha rilevato ''il problema del controllo, di interdizione dei cieli'' ed ha escluso la possibilita' di una partecipazione italiana a missioni militari sul territorio. ''Vi e' stata una decisione delle Nazioni Unite - ha aggiunto - nella quale si ribadisce che l'Italia come Paese confinante non puo' partecipare a questo tipo di missioni''. Il nostro Paese, comunque ''sta esprimendo attualmente un forte impegno nelle operazioni di polizia dei mari in Adriatico''. ''Stiamo ragionando, ne discuteremo nelle prossime ore'', e' stata la risposta di Ando' alla domanda finale, riguardante la politica interna e il futuro congresso socialista.

(Red/gs/adnkronos)